Ultime notizie

Bitdefender annuncia funzionalità endpoint di prevenzione, rilevamento e risposta migliorate per tutte le organizzazioni

October 2018


La società continua a investire nell'innovazione, con la piattaforma EPP/EDR completa leader nel settore

Bitdefender, azienda a livello globale nel campo della sicurezza informatica, che protegge più di 500 milioni di sistemi in tutto il mondo, oggi ha annunciato l'uscita di GravityZone Ultra 3.0, la prima soluzione di protezione endpoint con un unico agente e un'unica console a combinare strumenti di prevenzione e un EDR (endpoint detection and response) avanzato.

Finora l'adozione di soluzioni EDR da parte delle aziende è stata limitata dalle condizioni che i team di sicurezza di oggi si sono trovati ad affrontare, dovendo gestire grandi volumi di allarmi di sicurezza con risorse limitate e soluzioni eterogenee e scarsamente integrate. Per risolvere questi problemi, GravityZone Ultra è progettato come una soluzione unica e omogenea, con workflow integrati e analisi avanzate. Ciò permette ai team IT di implementare in modo efficace e di gestire facilmente l'EDR come un nuovo livello di difesa, che va a completare la prevenzione, leader nel settore, e la protezione multilivello offerte da GravityZone.

Le organizzazioni IT ora possono sfruttare funzionalità EDR avanzate come le analisi pre e post-compromissione, una classificazione intelligente delle attività sospette, la visualizzazione delle tecniche di attacco, la ricerca in tempo reale degli IoC (Indicator-of-Compromise, indicatori di compromissione) e la bonifica automatizzata, il tutto in un'unica piattaforma.

“Altri sistemi ti avvisano quando una minaccia viene bloccata, ma quello che mi serve è avere una visibilità completa su cosa è successo prima, durante e dopo un attacco”, ha dichiarato Ron Walker, Senior Director of Information Assurance di RagingWire Data Centers. “Le analisi pre e post-attacco di Bitdefender mostrano da dove provengono le minacce e quali aree del mio ambiente potrebbero essere vulnerabili, permettendomi di chiudere queste falle in modo proattivo”.

L'adozione delle informazioni approfondite e degli strumenti avanzati di analisi offerti da GravityZone Ultra accelera le indagini e aiuta gli amministratori a identificare più rapidamente l'origine degli incidenti e a scoprire e a correggere le vulnerabilità in tutta l'organizzazione. La nuova ricerca di IoC storici e in tempo reale usa query in linguaggio naturale, per permettere agli amministratori di individuare ed eliminare efficacemente le minacce su qualsiasi piattaforma. La visualizzazione delle tecniche di attacco tramite tag ATT&CK (Adversarial Tactics, Techniques and Common Knowledge) di MITRE consente di individuare i segni di attacco o di attività sospette, mentre l'assegnazione intelligente e automatizzata di un punteggio basato sulla gravità riduce drasticamente i costi che affliggono altre soluzioni. 

Le capacità avanzate di prevenzione di GravityZone Ultra e le sue nuove funzionalità di indagine, visualizzazione e prioritizzazione, affiancate dalla timeline degli attacchi e dai sandbox, permettono di bloccare le minacce e consentono ai team di risposta agli incidenti di reagire rapidamente e fermare gli attacchi in corso prima che possano provocare danni. Questo completa il ciclo di sicurezza e aiuta ulteriormente le aziende a proteggersi nella loro lotta quotidiana contro minacce e vulnerabilità avanzate e la loro esposizione al rischio.

“Usiamo da tempo le funzionalità di protezione di Bitdefender e si è dimostrata realmente la soluzione che offre i più alti livelli di sicurezza, con i minori costi operativi e il minor impatto sulle prestazioni dei nostri sistemi”, ha affermato Josh Gilliland, Team Lead, Security Analysts di GEHA. “Le nuove funzioni EDR integrate saranno facili da adottare e ci garantiranno l'ulteriore visibilità e protezione per tutti i nostri sistemi Mac, Windows e Linux di cui abbiamo bisogno, ma che non eravamo preparati a implementare. Questo è davvero l'EDR per tutti, da parte di una società che si è guadagnata la nostra fiducia”.

Basata sulla tecnologia Bitdefender e sulle informazioni delle minacce utilizzate oggi in oltre il 38% delle soluzioni di sicurezza mondiali, GravityZone è progettata da zero come soluzione con un unico agente e un'unica console. La piattaforma semplifica le operazioni di protezione, rilevamento e risposta delle organizzazioni con infrastrutture complesse. Elimina la necessità di utilizzare più agenti e facilitando l'implementazione e l'utilizzo della soluzione, proteggendo tutti gli endpoint aziendali, su Windows, Linux o Mac, in infrastrutture sia virtuali che fisiche e all'interno di datacenter e ambienti cloud pubblici.

“GravityZone Ultra permette ai team di sicurezza di rispondere alle minacce come mai prima d'ora, fornendo un quadro completo sugli obiettivi degli aggressori e accendendo i riflettori sulle attività sospette in tutta l'infrastruttura”, ha dichiarato Harish Agastya, SVP of Enterprise Solutions di Bitdefender. “Automatizzare il rilevamento e la risposta alle minacce riduce notevolmente il numero di incidenti che richiedono un'analisi manuale, oltre a venire incontro alla domanda di semplicità operativa nel campo della sicurezza”.

Per saperne di più e assistere a una dimostrazione dal vivo di GravityZone Ultra, vieni a trovarci durante la prossima conferenza IT-SA di Norimberga, in Germania, dal 9 all'11 ottobre, presso lo stand 621 o durante la conferenza GITEX a Dubai, dal 14 al 18 ottobre, presso lo stand SR – A5. Presenteremo la soluzione in entrambi gli eventi, in presenza di esperti pronti a rispondere alle tue domande.

Visita il sito web di Bitdefender per maggiori informazioni su GravityZone Ultra.