Bitdefender Business

Rileva gli exploit e gli attacchi zero-day

Gli zero-day o i malware sconosciuti eludono sistematicamente le difese degli antivirus/antimalware tradizionali. Gli attacchi informatici disturbano le attività e possono comportare perdite di tempo e denaro, o persino compromettere dati sensibili.

Per loro stessa definizione, le firme AV non possono bloccare le minacce sconosciute. Per i principali fornitori di sicurezza, le proprie soluzioni di nuova generazione usano una rilevazione senza firme basata su tecnologie rivoluzionarie, come l'apprendimento automatico, per rilevare gli zero-day. Nonostante le parole convincenti e alla moda, l'efficacia di queste soluzioni è frammentaria e raramente sostenuta da fonti indipendenti e affidabili.

A differenza delle soluzioni alternative, Bitdefender dimostra costantemente l'efficacia delle sue tecnologie senza firme nei principali test indipendenti, bloccando il 99% delle minacce zero-day nelle prove euristiche/comportamentali di AV-Comparatives. Riuscendo nel contempo a ottenere i migliori tassi di rilevamento contro le minacce zero-day, Bitdefender riscontra abitualmente il minor numero di falsi positivi.

VEDI LE SOLUZIONI AZIENDALI
Sicurezza per grandi organizzazioni
Consigliato per grosse aziende > 1.000 dispositivi
PROVA GRATUITA Altre info
Sicurezza aziendale avanzata
Consigliato per aziende intermedie < 1.000 dispositivi
PROVA GRATUITA Altre info
Sicurezza aziendale
Consigliato per piccole aziende < 100 dispositivi
PROVA GRATUITA Altre info
Invia una domanda

La nuova protezione anti-exploit di Bitdefender è stata progettata per contrastare gli exploit più evasivi, riducendo la superficie di attacco per gli APT e minimizzando il rischio di essere colpiti. La tecnologia funziona concentrandosi sul software potenzialmente vulnerabile ed eseguendo un'analisi strutturale durante l'esecuzione dei punti chiave. In caso di rilevazione di un'anomalia, gli amministratori possono scegliere di bloccarne automaticamente l'esecuzione o semplicemente di esserne informati. Con questa funzione aggiuntiva, gli attacchi avanzati vengono bloccati prima che il payload raggiunga effettivamente l'infrastruttura, aumentando così notevolmente i costi degli attacchi mirati.