Live News

Bitdefender Labs cracks latest GandCrab – over 20,000 victims already saved. Get the new tool ›

SICUREZZA E INFRASTRUTTURE
HYPERCONVERGED

GUARDA IL WEBINAR

UN CLOUD PRIVATO IN UNA SCATOLA

L'hyperconvergenza è la categoria a più rapida crescita nell'infrastruttura dei data center, con un tasso di crescita annuale complessivo del 68% nel 2014-2019, secondo Gartner. Come spina dorsale di cloud privato, infrastrutture di virtual desktop (VDI), IT remoto e filiali, e altre applicazioni aziendali, l'infrastruttura hyperconverged (HCI) integra il software-defined compute e il direct-attached storage (DAS), con servizi di dati e capacità di gestione unificata per migliorare l'agilità e l'efficienza IT.

La sicurezza per HCI deve offrire una protezione efficace senza compromettere i benefici di miglior ROI, prestazioni e scalabilità che HCI offre. Scopri maggiori informazioni sui requisiti di sicurezza per HCI nel whitepaper integrativo "Una forte sicurezza per il data center hyperconverged".

Scarica whitepaper

BENEFICI DELL'HYPERCONVERGENZA

Le seguenti virtù di HCI ne fanno una base per l'agilità dell'infrastruttura, il contenimento dei costi del data center e modelli di business innovativi basati su cloud, in particolare cloud ibrido e privato:

  • Fornitura automatica e veloce
  • Gestibilità centralizzata immediata
  • E i blocchi modulari di un singolo fornitore creano un'infrastruttura agile, dinamica e veloce
  • Completa abilitazione per il cloud privato
  • Estensibilità diretta al cloud pubblico
  • Scalabilità dell'infrastruttura più semplice e maggiore utilizzo con un'architettura modulare scale-out
  • Riduzione della spesa operativa dovuta alla gestione IT semplificata con "infrastruttura invisibile"
  • Minori investimenti in capitali dovuti all'uso di hardware e maggiore utilizzo dell'infrastruttura

PROTEGGERE L'INFRASTRUTTURA HYPERCONVERGED

Indipendentemente dalla natura dei carichi di lavoro eseguiti sulla propria HCI, la necessità di proteggerli con efficacia è ovvia. Tuttavia,
le soluzioni di sicurezza non sono uguali in termini di efficia, agilità e impatto sulle risorse dal data center.

PERCHÈ LA SICUREZZA TRADIZIONALE FALLISCE

Le tradizionali piattaforme di sicurezza del carico di lavoro dei server diminuiscono i vantaggi dell'hyperconvergenza. Riducono i tassi di consolidamento
sfruttando una quantità eccessiva di risorse del sistema; ostacolano l'esperienza dell'utente causando problemi nella disponibilità delle applicazioni, non possono essere
scalabili in modo lineare e sono inefficienti da mantenere:

Utilizzo
inferiore
dell'infrastruttura

Una sicurezza affamata di risorse
ostacola i tassi di consolidamento

Esperienza dell'utente
negativa

Una sicurezza che compete con le risorse
con i carichi di lavoro produttivi
genera una latenza

Minore efficienza
operativa

Una sicurezza che richiede impiego e
amministrazione manuali complica la
gestibilità

Limitazioni di
scalabilità

Una sicurezza che aumenta in verticale piuttosto
che in orizzontale impedisce
una scalabilità lineare

Maggiore
time-to-value

L'integrazione out-of-the-box priva di sicurezza
con tecnologie HCI chiave richiede
grandi sforzi di implementazione

SICUREZZA PER VDI

Virtual Desktop Infrastructure (VDI), Server-Based Computing (SBC) e Desktop-as-a-Service (DaaS) contano per oltre il 30% dei
carichi di lavoro di HCI, perciò il successo delle iniziative HCI spesso si basa su VDI, SBC e DaaS. Per la prima, è critica la massimizzazione del numero di sessioni VDI
per host e la fornitura di un'esperienza dell'utente che corrisponda o superi l'esperienza PC dell'utente. Soluzioni di sicurezza convenzionali con
agenti anti-malware pesanti e che richiedono molte risorse in ogni desktop virtuale, sono inclini ad AV storm, che
causano "problemi di funzionamento" delle applicazioni, peggiorando l'esperienza dell'utente.

Scopri come proteggere con efficacia la tua infrastruttura VDI mentre massimizzi le sue prestazioni e ottimizzi l'esperienza
dell'utente nel whitepaper di Bitdefender "L'impatto della sicurezza della virtualizzazione sul tuo ambiente VDI"."

Scarica whitepaper

SICUREZZA HYPERCONVERGED PER
UN'INFRASTRUTTURA HYPERCONVERGED

Per proteggere con efficacia HCI senza ostacolare i benefici che offre, serve un nuovo tipo di soluzioni di sicurezza.
Progettato per HCI, Bitdefender GravityZone Datacenter Securityè una pluripremiata piattaforma di sicurezza che
offre le migliori difese multilivello di nuova generazione, agevolando anche l'agilità IT, l'efficienza operativa e
il contenimento dei costi dell'infrastruttura. Basato su un'architettura hypervisor-agnostica compatibile con tutte le piattaforme di virtualizzazione
, GravityZone minimizza l'impatto della sicurezza sulle risorse dell'infrastruttura, massimizzando la densità di virtualizzazione
per ridurre l'ingombro dell'infrastruttura e le prestazioni delle applicazioni, in modo da migliorare l'esperienza dell'utente.

Con GravityZone, tutte le attività legate alla sicurezza del carico di lavoro del server convergono in flussi di lavoro automatizzati e amministrati
da un'unica console di gestione, ottmizzando la gestione della sicurezza e migliorando la visibilità nel
cloud aziendale.

IL SUCCESSO DI UN CLIENTE

"GravityZone Security for Virtualized Environments ha fornito la migliore automazione di integrazione e fornitura out-of-the-box su Nutanix, inclusa la possibilità di passare senza problemi da VMware ESXi ad AHV senza tempi di fermo.“

Scopri com uno dei principali operatori sanitari ha protetto con efficacia la sua infrastruttura VDI basata su Nutanix con Bitdefender.

LEGGI IL CASE STUDY

UNA SOLUZIONE NUTANIX AHV READY

Certificato come Nutanix AHV Ready, GravityZone Datacenter Security aiuta a garantire la conformità della sicurezza riuscendo al tempo stesso a ridurre i costi operativi, semplificare la gestione e aumentare l'utilizzo dell'infrastruttura tramite il cloud aziendale. GravityZone supporta in modo univoco la fornitura di sicurezza rapida e automatica su Nutanix HCIS, consentendo ai team IT di avviare migliaia di virtual machine protette in poche ore. Come vera piattaforma hypervisor-agnostic, GravityZone facilita la transizione a Nutanix Acropolis (AHV) da altre piattaforme di virtualizzazione e consente il movimento continuo di VM protette tra cloud pubblici e privati, riducendo il time-to-value.