GravityZone Security for Endpoints

Blocca le minacce avanzate con Endpoint Security multilivello

image

Massime prestazioni e protezione

GravityZone Security per Endpoints di Bitdefender sconfigge le minacce avanzate e sofisticate, utilizzando un approccio flessibile e stratificato.

Tecnologie di apprendimento automatico brevettate combinate con la capacità di monitorare il comportamento e rilevare le tecniche di attacco consentono a GravityZone di prevenire, rilevare e bloccare le minacce che gli endpoint tradizionali e le cosiddette difese "AV di nuova generazione" non individuano.

Poi intraprende automaticamente ogni azione per consentire alle aziende di mantenere la normale operatività, tra cui il ripristino di modifiche dannose.

Funzionalità e benefici

L'APPRENDIMENTO AUTOMATICO PREVIENE E BLOCCA GLI
ATTACCHI AVANZATI

Bitdefender sfrutta l'apprendimento automatico in tutto il suo portfolio. Motori di scansione, HyperDetect, Sandbox Analyzer, Controllo dei contenuti, Global Protective Network sono solo alcuni esempi delle tecnologie di Bitdefender che sfruttano l'apprendimento automatico. SCOPRI ALTRO: scheda tecnica Apprendimento automatico

HYPERDETECT™ BLOCCA GLI ATTACCHI
IN PRE-ESECUZIONE

Bitdefender HyperDetect include modelli di apprendimento automatico e tecnologie di rilevamento degli attacchi furtivi. Forma un livello di sicurezza aggiuntivo, appositamente progettato per rilevare attacchi avanzati e attività sospette in fase di pre-esecuzione. SCOPRI ALTRO: scheda tecnica di HyperDetect

SANDBOX ANALYZER MIGLIORA
IL RILEVAMENTO DEGLI ATTACCCHI MIRATI

Bitdefender Sandbox Analyzer offre una rilevazione in pre-esecuzione di attacchi avanzati, inviando automaticamente i file che richiedono un'ulteriore analisi al sandbox cloud e intraprendendo un'azione di risanamento basata sul verdetto. SCOPRI ALTRO: scheda tecnica di Sandbox Analyzer

PROCESS INSPECTOR RILEVA E
BLOCCA GLI ATTACCHI PRIVI DI FILE

Bitdefender Process Inspector è una tecnologia per il rilevamento di anomalie comportamentali che fornisce protezione da minacce inedite in fase di esecuzione. SCOPRI ALTRI: scheda tecnica di Process Inspector

CONTROLLO DEGLI ENDPOINT
E RAFFORZAMENTO

Molte funzionalità collaborano tra loro per ridurre la superficie di attacco: Gestione patch, Full Disk Encryption, Protezione da minacce web, Firewall, Controllo dispositivi e applicazioni.

ANTI-EXPLOIT AVANZATO

Il livello di Protezione memoria di Bitdefender fornisce una protezione da exploit noti e sconosciuti che possono influenzare il browser e le vulnerabilità dell'applicazione in fase di esecuzione. SCOPRI ALTRO: scheda tecnica Protezione della memoria

Vuoi saperne di più?
Ottieni dettagli su ogni funzionalità

SCARICA SCHEDA PRODOTTO

HyperDetect™
blocca gli attacchi in pre-esecuzione

GravityZone Security per Endpoints viene fornito con HyperDetect, un livello di nuova generazione in pre-esecuzione, che utilizza modelli di macchine in locale specializzati e tecniche di analisi comportamentali addestrate a rilevare strumenti di hacking, exploit e tecniche di offuscamento dei malware. Blocca con efficacia attacchi non rilevati sia dalle difese per endpoint tradizionali che dai cosiddetti "Antivirus di nuova generazione".

La piattaforma multilivello di nuova generazione per la protezione degli endpoint di Bitdefender

utilizza un'architettura flessibile e a più livelli, che include funzioni di controllo degli endpoint, prevenzione, rilevazione, riparazione e visibilità.

Precedente Avanti

Risorse

Precedente Avanti
VEDI TUTTOVEDI MENO

PREMIO ANNUALE COME MIGLIORE PROTEZIONE 2017 DI AV-TEST

Bitdefender Endpoint Security ha ricevuto il punteggio più alto nella categoria Migliore protezione di AV-TEST, grazie alla sua capacità di prevenire e bloccare ogni tipo di malware, incluso quelli mai visti prima. Con più di sei brevetti relativi agli algoritmi di apprendimento automatico per rilevare malware e altre minacce online, le complete tecniche di apprendimento e rilevazione delle anomalie giocano un ruolo vitale nel combattere in modo proattivo le nuove minacce sconosciute.

Requisiti e FAQ

Requisiti

Requisiti sistema operativo workstation/tablet

SO workstation:
Windows 10, Windows 8, 8.1, Windows 7, Windows Vista (SP1, SP2), Windows XP (SP3)
Mac OS High Sierra (10.13.x), Mac OS Sierra (10.12.x), OS X El Capitan (10.11.x), OS X Yosemite (10.10.5), OS X Mavericks (10.9.5), OS X Mountain Lion (10.8.5)

Tablet Windows e SO embedded
Windows Embedded 8 Standard, Windows Embedded 8.1 Industry, Windows Embedded Standard 7, Windows Embedded POSReady 7, Windows Embedded Enterprise 7, Windows Embedded POSReady 2009, Windows Embedded Standard 2009, Windows XP Embedded with Service Pack 2, Windows XP Tablet PC Edition

Requisiti sistema operativo server

Windows Server 2016, Windows Server 2016 Core, Windows Server 2012, Windows Server 2012 R2, Windows Small Business Server (SBS) 2011, Windows Small Business Server (SBS) 2008, Windows Server 2008 R2, Windows Server 2008, Windows Small Business Server (SBS) 2003, Windows Server 2003 R2, Windows Server 2003 with Service Pack 1, Windows Home Server)
Red Hat Enterprise Linux / CentOS 5.6 o superiore, Ubuntu 12.04 LTS o superiore, SUSE Linux Enterprise Server 11 o superiore, OpenSUSE 11 o superiore, Fedora 16 o superiore, Debian 7.0 o superiore, Oracle Solaris 11, 10 (solo in ambienti VMware vShield, Oracle Linux 6.3 o superiore)

Requisiti hardware host

Processore compatibile Intel® Pentium
2 GHZ o più veloce per Microsoft Windows XP SP3, Windows XP SP2 64 bit e Windows 7 Enterprise (32 e 64 bit)
2 GHz o più veloce per Microsoft Windows Vista SP1 o superiore (32 e 64 bit), Microsoft Windows 7 (32 e 64 bit), Microsoft Windows 7 SP1 (32 e 64bit), Windows 8, Windows 10
800 MHZ o più veloce per Microsoft Windows Embedded Standard 7 SP1, Microsoft Windows POSReady 7, Microsoft Windows POSReady 2009, Microsoft Windows Embedded Standard 2009, Microsoft Windows XP Embedded con Service Pack 2, Microsoft Windows XP Tablet PC Edition

Requisiti hardware host

Minimo: CPU single-core da 2,4 GHz
Consigliato: processore da 1,86 GHz o CPU Intel Xeon multi-core superiore
Memoria:
RAM libera (minima): 512 MB
RAM libera (consigliata): 1 GB
Spazio su HD: 1,5 GB di spazio libero su disco fisso

Requisiti hardware minimi di Control Center

T CPU: 4 vCPU con 2 GHz ciascuna
Memoria RAM minima: 6 GB consigliati
40 GB di spazio libero su disco rigido
Accesso a Internet per gli aggiornamenti e la comunicazione con gli endpoint remoti e mobile.
GravityZone Control Center viene fornito come una appliance virtuale ed è disponibile nei seguenti formati:
- OVA (compatibile con VMware vSphere, View)
- XVA (compatibile con Citrix XenServer, XenDesktop, VDI-in-a-Box)
- VHD (compatibile con Microsoft Hyper-V)
Il supporto per altri formati e piattaforme di virtualizzazione può essere fornito su richiesta.

FAQs

Che cos'è Bitdefender GravityZone?

Bitdefender GravityZone è la nuova soluzione di sicurezza aziendale di Bitdefender per medie e grandi organizzazioni. È stato riprogettato da zero con una nuova architettura cloud innovativa ma collaudata, che sfrutta al massimo le infrastrutture virtualizzate. GravityZone utilizza le acclamate tecnologie antimalware di Bitdefender e offre una piattaforma di gestione centralizzata della sicurezza per endpoint fisici, virtualizzati e mobile.

GravityZone è una soluzione aziendale che include un approccio olistico. Non è un semplice antivirus, ma una soluzione enterprise che aiuta le organizzazioni a raggiungere i propri obiettivi nei progetti di virtualizzazione e protezione dei dati, riuscendo a preservare le prestazioni dei sistemi e la produttività degli utenti.

Grazie a un meccanismo integrato di ridondanza e bilanciamento del carico, può adattarsi su richiesta per proteggere da centinaia da centinaia di migliaia di endpoint, fornendo agli amministratori un singolo pannello di cui controllo per verificare le policy di sicurezza aziendale, le minacce globali e le interfacce per i vari ruoli nell'organizzazione.

Quali sono le nuove caratteristiche di Bitdefender GravityZone?

Dall'architettura della piattaforma ai servizi di sicurezza, GravityZone è una soluzione di sicurezza aziendale reinventata e sviluppata per i nuovi panorami IT. La soluzione combina una sicurezza altamente ottimizzata per la virtualizzazione con tecnologie di rilevamento all'avanguardia e un'architettura innovativa e affidabile.

Ambienti aziendali complessi richiedono soluzioni di sicurezza integrate e su misura, che supportino ambienti eterogenei con una vasta gamma di sistemi e scenari di utilizzo. GravityZone è stato progettato per offrire una sicurezza ottimizzata per le nuove minacce e i rischi di esposizione di dati, introdotti da:

  • Evoluzione esponenziale di malware e professionalizzazione, in combinazione con;
  • Aumento della penetrazione di Internet;
  • Aumento esponenziale dei dati;
  • Consumerizzazione e convergenza IT di dispositivi e servizi;
  • Tecnologie di virtualizzazione e cloud computing.

Tutto ciò ha modificato il panorama IT, il modo in cui le informazioni vengono inviate e utilizzate, o come le applicazioni e i servizi vengono forniti.

GravityZone stesso viene implementato come una soluzione cloud privata che funziona su livelli virtualizzati ed è studiato per consentire alle organizzazioni di proteggere le proprie risorse IT, riducendo l'onere gestionale, abbassando i costi totali e migliorando il ROI. La soluzione elimina i limiti di scalabilità delle soluzioni precedenti basate su un'architettura client-server e i relativi database.

Il miglioramento continua anche con i servizi di sicurezza. GravityZone amplia e integra servizi di sicurezza per ambienti virtualizzati e dispositivi mobile. Perciò, da un lato, gli utenti si aspettano di avere la stessa esperienza nell'utilizzare le informazioni su un PC, un portatile, un tablet o uno smartphone, ma al tempo stesso sarà preservata anche la sicurezza delle informazioni, sia per l'accesso in locale che remoto, da una workstation o un dispositivo mobile, o se l'azienda utilizza infrastrutture tradizionali e virtualizzate.

GravityZone Enteprise Security viene fornito con HyperDetect, un livello di nuova generazione in pre-esecuzione, che utilizza modelli di macchine in locale specializzati e tecniche di analisi comportamentali addestrate a rilevare strumenti di hacking, exploit e tecniche di offuscamento dei malware.

Che cosa intendete per sicurezza unificata per ambienti fisici, virtualizzati e mobile?

GravityZone è una soluzione unificata, che mira a coprire ogni esigenza di sicurezza. Nella fase attuale, unifica i principali servizi di sicurezza e fornisce un unico punto di gestione per la sicurezza di endpoint fisici, virtualizzati e mobile. In un prossimo futuro, GravityZone integrerà nuovi servizi di sicurezza per la posta elettronica e le collaborazioni, ma vedrà anche numerosi miglioramenti ai servizi e il supporto per altre piattaforme.

A differenza delle altre soluzioni che aggiungono moduli su un'architettura ormai datata, importando diverse tecnologie di terze parti e cercando di metterle insieme, Bitdefender GravityZone è stato sviluppato da subito come una piattaforma di gestione della sicurezza unificata per ambienti fisici, virtualizzati e mobile. È dotato di una struttura modulare che consente di avere servizi di sicurezza flessibili e su misura, e un'amministrazione basata sui ruoli.

La soluzione include le seguenti componenti integrate:

  • GravityZone Control Center - La piattaforma gestionale che offre un unico punto di gestione della sicurezza per tutta l'organizzazione.
  • Security for Endpoints - Protegge workstation e server Windows.
  • Security for Virtualized Environments - Protegge i sistemi ospiti virtualizzati con Windows e Linux, basati su VMware, Citrix, Microsoft o qualsiasi altra piattaforma di virtualizzazione
  • Security for Mobile Devices - Consente l'adozione di politiche BYOD, garantendo una facile gestione e un controllo immediato della sicurezza per i dispositivi mobile, oltre a un'amministrazione più efficiente.

Il servizio SVE di GravityZone è obbligatorio oppure posso scegliere qualsiasi altri servizio di sicurezza?

GravityZone è modularizzato al 100%. Ciò significa che puoi scegliere quali vuoi acquistare, con il numero necessario di unità per ciascuno.

Anche se GravityZone viene fornito come appliance virtuale, il suo impiego non è vincolato all'attivazione del servizio SVE. Tuttavia, se si è già eseguito o si intende impiegare progetti di virtualizzazione, si consiglia di implementare Security for Virtualized Environments (SVE).

Con GravityZone potrai beneficiare di una protezione efficace e di una maggiore efficienza nella gestione da due direzioni. Da un lato, avrai un minor onere di gestione a causa dei vantaggi di una gestione e di un'infrastruttura centralizzata con un impiego chiavi in mano immediato della appliance virtuale di GravityZone, basata su ridondanza e scalabilità, dall'altro è un servizio di sicurezza di virtualizzazione ottimizzata di SVE che ti aiuterà a raggiungere i tuoi obiettivi di business nei progetti di virtualizzazione e realizzare il pieno potenziale dei tuoi investimenti.

GravityZone supporta un ambiente di virtualizzazione misto?

Per esempio, se vi è la necessità di garantire la sicurezza per le macchine virtuali in esecuzione contemporaneamente su VMware ESXi e Microsoft Hyper-V.

Sì, con il servizio Security for Virtualized Environments di GravityZone, puoi gestire ogni scenario di virtualizzazione da un singolo punto di gestione. Il Control Center di GravityZone è integrato con VMware Center e Citrix XenCenter, inoltre supporta molte altre piattaforme di virtualizzazione, come Microsoft Hyper-V, KVM, RedHat Enterprise Virtualization e Oracle Virtualization.

Servizi e livelli di protezione aggiuntivi

Precedente Avanti

Se vuoi usufruire della
protezione di GravityZone Security per Endpooints
, inizia da qui:

RICHIEDI UNA DEMO

Siamo qui per te

Tramite telefono, web, chat o email, il nostro team di supporto è
sempre disponibile per aiutarti con l'installazione, l'impiego e ogni
possibile domanda che potresti avere.

Ottieni supporto